Questo blog nasce dalla consapevolezza che è sempre meno il tempo che abbiamo da passare in cucina e che si ha comunque la voglia di stupire i commensali. Semplice e gustoso sono le parole chiave che ne chiariscono il significato!

30/09/12

Cornetti Sfogliati



ingredienti:
-250 gr di farina manitoba
-250 gr di farina 00
-75 gr di zucchero
-75 gr di burro
-5 gr di sale
-2 uova piccole
-buccia grattata di 1 limone
-115 gr di acqua circa (l'impasto deve essere sodo ma non troppo)
-18 gr di lievito di birra fresco
-200/225 gr di burro per la sfogliatura

preparazione:
Sciogliete il lievito nell'acqua, nel frattempo setacciate le due farine. Mettete in una ciotola circa i 2/3 della farina, aggiungete l'acqua col lievito e iniziate ad impastare. Inglobate un uovo e impastare fino ad assorbimento, quindi aggiungete l'altro uovo, quasi tutta la farina (lasciatene un paio di cucchiai) e lo zucchero. Impastate circa una decina di minuti, l'impasto dovrà essere sodo ed elastico. Inserite a questo punto il sale, e ad assorbimento il burro morbido a pezzetti, la scorza di limone grattugiata ed infine la farina rimasta. Impastate molto bene ancora 15 minuti .
Sistemate l'impasto in una ciotola, copritelo bene con la pellicola e mettetelo in frigo per 8 ore circa. 
Trascorso il tempo tirate fuori il burro e lasciatelo arrivare a temperatura ambiente; quindi modellatelo tra due fogli di carta forno fino a farlo diventare della forma di una mattonella.
Prendete  l'impasto e stendetelo fino ad ottenere un rettangolo, poi mettete al centro la mattonella di burro e ricopritela richiudendovi sopra i lembi dell'impasto .
Quindi spolverizzate con un velo di farina il piano di lavoro e il rettangolo di pasta e burro, e con il  mattarello spianare il quadrato allungandolo davanti a voi in una striscia di circa 8 mm. di spessore.
Ripiegate sul centro la terza parte del rettangolo più vicina a voi e premetela leggermente col mattarello.
Piegatevi sopra l'altro terzo del rettangolo di pasta e di nuovo passatevi lievemente il mattarello, ma senza premere troppo.
Si ottiene così, di nuovo, un rettangolo; fategli fare un quarto di giro in modo che il dorso delle pieghe vengano a trovarsi alla vostra sinistra.
Riponete in frigo per 45 minuti circa.
Successivamente  tirate fuori l'impasto e ripetete l'operazione , quindi  riponete di nuovo in frigo per altri 45 minuti . Fatelo una terza volta e dopo altri 45 minuti , il panetto è pronto per essere steso:
stendete un rettangolo lungo e stretto nel modo più regolare possibile, ad uno spessore di circa 7/8 mm.
Tagliate dei triangoli isosceli che abbiano come basa una misura di circa 8/10 cm.
Praticate un taglio di 1 cm e 1/2 circa al centro della base e formate i cornetti, tirando leggermente e delicatamente con le mani, più lungo è il triangolo più giri si riescono a fare e più bello viene esteticamente. Iniziate avvolgendo stretto, partendo dalla base verso la punta e allargando il taglio, facendo in modo di far capitare la punta sulla parte anteriore e sotto il cornetto, altrimenti in lievitazione o in cottura si solleva troppo. Dopo aver arrotolato, curvare leggermente le punte laterali verso di voi. 
Poggiate i cornetti su una placca coperta da carta forno, copriteli con  la pellicola e fateli lievitare per circa 2 ore e 45' o 3 ore (dipende dalle temperature in casa) non di più! Pennellateli poi con un uovo sbattuto, molto delicatamente, spolverateli zucchero, ed infornate a 220° per circa 5/6 minuti, dopodichè abbassate a 180° e proseguite la cottura fino a quando il cornetto è bello dorato, circa 8/9 minuti, dipende dal forno. 





https://fbcdn-sphotos-a.akamaihd.net/hphotos-ak-snc6/248404_108087199281259_100002399382506_82131_4380936_n.jpg